15 anni…

Ho scoperto di avere (ancora) la testa di un ragazzino di 15anni… Pensandoci bene la cosa non mi sorprenderebbe visto che ho ripreso pure a scrivere su questo blog che, guarda caso, ho aperto quando avevo 15 anni. Ultimamente non mi sento a mio agio a condividere i miei pensieri su Facebook, anche se paradossalmente è più privato di un blog pubblico come questo. Mi sento a mio agio qua perchè sono sicuro che ciò che scrivo non lo leggerà nessuno, o forse qualche curiosone, o qualche mal capitato nel mio blog in cerca di qualche testo di piotta o qualche traduzione di seneca, che io ho pubblicato in quei giorni in cui mi seccavo a scrivere e sostituivo ad un colpo di tastiera un semplice click- copia-e-incolla. Sinceramente preferisco condividere i miei pensieri con persone che non sanno nulla di me, che mi giudicano solo da ciò che scrivo e da ciò che penso nel preciso istante in cui scrivo, piuttosto che da persone che mi conoscono da tanto tempo, ma ancora non hanno capito chi sono. Chi invece mi conosce bene, mi reputa prevedibile e non mi considera più di tanto. Io, che dopo 20 anni, ancora non mi conosco bene, continuo a sorprendermi di me stesso. Se sapete chi sono per favore ditemelo, anzi ricordatemelo! Per citare una frase di Scrubs che faceva più o meno così: " l’unico modo per conoscere meglio se stessi è solo guardando attraverso gli occhi degli altri" (o roba simile cmq il punto è quello). Ah! ho pure ripreso ad ascoltare un pò di sano rap italiano, in vista del nuovo album di fabri fibra (controcultura) e devo dire che anche lui sta passando un pò quello che passo io :

A un certo punto dici «potrei scrivere i testi anche a Mina/ no,
scherzo», ma secondo me potresti farlo davvero. Nel tuo slang attento
alla comunicazione giovanile riesci a infilare cose più “mature”. Pensi
un domani di dedicarti a una comunicazione più adulta?
«Quando scrivo ho la testa di un
quindicenne, penso a cosa cercavo io nel rap da ragazzino, che per me
era una sorta di fratello maggiore. Quando registro sono un quarantenne.
Mi piace quella fascia di età perché è la più disposta a cambiare idee e
mettersi in discussione. Se per “adulti” si intendono persone
frustrate e depresse che hanno fatto scelte sbagliate, non si sono messi
in gioco o hanno accettato il lavoro facile, quelle non mi interessano.
Hanno talmente tante cose da capire nella loro vita che non possono
capire i miei testi. Io parlo a gente che ha ancora voglia di sognare e
di lottare per i suoi sogni».

Da XL 58
http://videodrome-xl.blogautore.repubblica.it/2010/09/17/fabri-fibra-lintervista1/

Francesco/DbX-Italy

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 15 anni…

  1. kena ha detto:

    in che categoria rientro? i folli ancora affezionati a spaces che pur di non abbandonarlo leggono tutto, anche post di gente che hanno visto tre volte in vent\’anni?

  2. Francesco ha detto:

    ahahahah può darsi… a quindici anni mi piaceva passare le notti d\’estate a mortelle assieme alla banda di folli che ci abitava!cmq secondo me tu rientri tra le "persone che mi giudicano solo da ciò che scrivo e da ciò che penso nel preciso istante in cui scrivo", appunto perchè mi hai visto tre volte in vent\’anni..;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...